Salta al contenuto

Arrestato il Trafficante di Esseri Umani, Kidane Zakarias Habtemariam – #Africa #Libia #Etiopia #Eritrea

Kidane Zekarias Habtemariam, un eritreo ricercato per tratta di esseri umani, abusi sulle vittime e riciclaggio di denaro, è stato arrestato in Sudan il 1° gennaio 2023 dopo essere stato braccato dalla polizia olandese. L’arresto dell’uomo, che figurava nella lista dei piu’ ricercati, e’ stato annunciato dal gruppo interpol dell’Interpol in una conferenza stampa nel pomeriggio.

Secondo una dichiarazione dell’Interpol, Kidane Zakarias è stato arrestato in collaborazione con la polizia degli Emirati Arabi Uniti, le forze di sicurezza sudanesi e la polizia olandese.

Il sospetto, che era sotto stretta sorveglianza da parte delle forze di sicurezza degli Emirati Arabi Uniti, è stato infine trovato in Sudan attraverso riciclaggio di denaro e contatti con suo fratello.

Dal suo arresto, il sospetto è stato consegnato alla polizia degli Emirati Arabi Uniti, secondo il comunicato stampa di oggi.

Kidane Zechariah è stato arrestato nel 2021, in Etiopia, su segnalazione di alcune delle sue vittime. Tuttavia, è sfuggito alla custodia della polizia in tempo. Meron Stefanos, uno svedese eritreo che ha seguito da vicino il caso, ha detto di aver pagato una tangente di 10 milioni di birr alle guardie di polizia.

Kidane era stato condannato all’ergastolo prima della sua fuga, ha dichiarato oggi il comandante della polizia dell’Interpol in un comunicato. Alla domanda dei giornalisti sul processo delle persone coinvolte nella sua fuga, la polizia ha detto che erano in corso.

Kidane Zekarias è ricercato dalle forze di sicurezza olandesi in base alle accuse presentate da molte delle sue vittime nei Paesi Bassi dopo essere fuggito dalla custodia della polizia etiope. Kidane, che dall’ottobre 2021 è nella lista dei più ricercati degli olandesi, aveva annunciato sul suo sito ufficiale che avrebbe pagato 20.000 euro come ricompensa a chiunque avesse fornito informazioni su di lui. Secondo Meron Stefanos, Kidane era l’unico ricercato dalla Corte penale internazionale dell’Aia.

La task force congiunta dell’Interpol ha dichiarato oggi in una dichiarazione che Kidane è ricercato da vari paesi e il suo caso sarà indagato dai tribunali degli Emirati Arabi Uniti dopo che è stato inizialmente accusato di riciclaggio di denaro, nonché nei Paesi Bassi e in Etiopia.

La polizia degli Emirati Arabi Uniti, che ha svolto un ruolo di primo piano nell’arresto di Kidane Zakarias, ha dichiarato oggi in una dichiarazione che stanno ancora conducendo un’operazione simile e sono fiduciosi di intercettare la stessa rete di trafficanti nel prossimo futuro.


Approfondimento:


FONTE: https://tigrigna.voanews.com/a/%e1%8c%a5%e1%88%ad%e1%8c%a1%e1%88%ad-%e1%8a%a3%e1%88%b0%e1%8c%8b%e1%8c%8b%e1%88%aa-%e1%88%b0%e1%89%a3%e1%89%b5-%e1%8a%aa%e1%8b%b3%e1%8a%90-%e1%8b%98%e1%8a%ab%e1%88%ad%e1%8b%ab%e1%88%b5-%e1%89%b0%e1%89%b3%e1%88%92%e1%8b%99/6905596.html

Lascia un commento