Salta al contenuto

Le forze del Tigray iniziano a consegnare armi pesanti all’esercito etiope

ADDIS ABEBA, 10 gennaio (Reuters) – Le forze del Tigray, che hanno combattuto una guerra di due anni contro il governo federale etiope, hanno iniziato martedì a consegnare armi pesanti all’esercito nazionale come parte di un processo di pace guidato dall’Unione Africana.

La smobilitazione delle forze del Tigray è considerata centrale per l’accordo di cessate il fuoco del 2 novembre, insieme al ripristino dei servizi, alla ripresa degli aiuti umanitari e al ritiro delle truppe eritree, che hanno combattuto a fianco dell’esercito etiope ma non erano parte della tregua.

Il passaggio di consegne nella città di Agulae, a circa 30 km (18 miglia) a nord-est del capoluogo regionale Mekelle, è stato supervisionato da un gruppo di monitoraggio composto da membri delle due parti e da un organismo regionale, l’Autorità intergovernativa per lo sviluppo (IGAD).

Alla cerimonia, Mulugeta Gebrechristos, rappresentante delle Forze di difesa del Tigray (TDF), ha affermato che l’inizio del disarmo giocherà un ruolo importante nel ripristino della pace.

“Stiamo operando con la convinzione che se vogliamo avere la pace, tutte le cose che aprono la porta alla provocazione non devono esistere. La pace è vitale per tutti noi”, ha detto Mulugeta in un discorso trasmesso dalla Tigrai TV.

“Siamo tutti (parte di) un’unica Etiopia. Sia noi che il TDF ci siamo mossi dalle nostre rispettive posizioni difensive in pace, comprensione e amore”, ha detto Aleme Tadesse, un rappresentante dell’esercito etiope.

I soldati eritrei si sono ritirati da diverse grandi città del Tigray alla fine del mese scorso, ma non hanno lasciato il territorio del Tigray, secondo i residenti. L’Eritrea ha rifiutato di commentare se le truppe se ne andranno.


Approfondimento:


FONTE: https://www.reuters.com/world/africa/tigray-forces-begin-handing-over-heavy-weapons-ethiopian-army-2023-01-10/

Lascia un commento