Salta al contenuto

L’augurio di Natale del Tigray per quest’anno è: la tua preghiera! TDIRC

Mi arriva questo messaggio, questa lettera, questa preghiera che ben volentieri condivido.

Tigray’s Christmas wish for this year is – Your Prayer!

Dear Brothers and Sisters in Christ Jesus,

On behalf our people in Tigray, we, the Diaspora Tigrayan Christians are pleading with the body of Christ worldide to continue praying for God’s divine intervention to stop the Genocide of the people of Tigray, in northern Ethiopia, who have been enduring unending ordeal for the past 13 months. Of the estimated 6.8 million Tigrayans, 95% are devout Christians. Tigray is the first home of Christianity in Ethiopia, starting the 4th Century AD. Thus, Tigrayans are in a desperate need of prayers of their Christian brothers and sisters at this most horrifying time in their history. At a time when all Christians are about to celebrate the birth our Lord Jesus Christ, the Ethiopian government’s hate has brought death and destruction to Tigrayans through siege, aid blockade, shelling and aerial bombardment of cities, mass arrest, man-made famine, etc.

Tigray's Christmas wish for this year is - Your Prayer!
Tigray’s Christmas wish for this year is – Your Prayer!

Please pray for comfort and strength to the families of the 150.000 civilian Tigrayans who have been indiscriminately killed, including inside some of the most scared and ancient Churches such as the world-famous Axum Saint Mary Church, wich is claimed to house the biblical Ark of Covenant.

Please pray for 52.000 Tigrayan women, children, and the ederly, including nuns who were brutally raped by Ethiopian, Eritrean and Amhara forces over the course of last year and who continue to suffer due to lack of medical care, trauma support and now in the brink of death by starvation due to total blockade of humanitarian aid to Tigray.

Please pray for the hundreds of thousands of Tigrayans in the rest of Ethiopia, who are being profiled, rounded up and interned in concentration camps in appalling conditions across the country, some being executed and the weak and the frail dying from lack of medical help.

Please pray for the 24.000 ethnic Yigrayan members of the Ethiopian Armed Forces, police, and security services, who were stood down most just before the Ethiopian government declared war on Tigray on Nov. 4, 2020 and have been languishing in unknown locations and internment camps.

Please pray for the Tigrayan diaspora, who are suffering immensely, NOT knowing about the fate of many of their family members and dreading what horror the next news of aerial bombardment, shelling, torture, killings, mass detention, and man-made famine will bring.

Please pray also for leaders of the Ethiopian Christian institution who have sidelined their God given duties and deliberately chosen to keep silent, or some openly supporting this genocidal war, so that they can return to their biblical responsabilities and stand for the prosecuted and preach peace and reconciliation.

May God Bless you all.

Tigray Diaspora Inter-Religious Council (TDIRC)


Cari fratelli e sorelle in Cristo Gesù,

A nome del nostro popolo in Tigray, noi, i cristiani della diaspora del Tigray, stiamo supplicando il corpo di Cristo in tutto il mondo di continuare a pregare per l’intervento divino di Dio per fermare il genocidio del popolo del Tigray, nel nord dell’Etiopia, che ha sopportato un calvario senza fine per il ultimi 13 mesi. Dei circa 6,8 milioni di abitanti del Tigrino, il 95% sono cristiani devoti. Il Tigray è la prima casa del cristianesimo in Etiopia, a partire dal IV secolo d.C. Pertanto, i Tigrini hanno un disperato bisogno delle preghiere dei loro fratelli e sorelle cristiani in questo momento più orribile della loro storia. In un momento in cui tutti i cristiani stanno per celebrare la nascita di nostro Signore Gesù Cristo, l’odio del governo etiope ha portato morte e distruzione ai Tigrini attraverso l’assedio, il blocco degli aiuti, i bombardamenti e i bombardamenti aerei delle città, arresti di massa, carestie provocate dall’uomo, ecc.

Per favore prega per conforto e forza alle famiglie dei 150.000 civili tigrini che sono stati uccisi indiscriminatamente, anche all’interno di alcune delle Chiese più antiche e spaventose come la famosa chiesa di Axum Saint Mary, che si dice ospitasse la biblica Arca di Patto.

Per favore prega per 52.000 donne, bambini e anziani del Tigray, comprese le suore che sono state brutalmente violentate dalle forze etiopi, eritree e di Amhara nel corso dello scorso anno e che continuano a soffrire a causa della mancanza di cure mediche, supporto per i traumi e ora nel sull’orlo della morte per fame a causa del blocco totale degli aiuti umanitari al Tigray.

Per favore prega per le centinaia di migliaia di tigrini nel resto dell’Etiopia, che vengono profilati, rastrellati e internati nei campi di concentramento in condizioni spaventose in tutto il paese, alcuni vengono giustiziati e i deboli e i fragili muoiono per mancanza di assistenza medica.

Per favore prega per i 24.000 membri di etnia Yigrayan delle forze armate, della polizia e dei servizi di sicurezza etiopi, che sono stati fermati per la maggior parte poco prima che il governo etiope dichiarasse guerra al Tigray il 4 novembre 2020 e che languono in luoghi sconosciuti e campi di internamento.

Per favore prega per la diaspora del Tigrino, che sta soffrendo immensamente, NON conoscendo il destino di molti dei loro familiari e temendo quale orrore porteranno le prossime notizie di bombardamenti aerei, bombardamenti, torture, uccisioni, detenzioni di massa e carestie provocate dall’uomo.

Per favore prega anche per i leader dell’istituzione cristiana etiope che hanno messo da parte i loro doveri dati da Dio e hanno deliberatamente scelto di tacere, o alcuni che sostengono apertamente questa guerra genocida, in modo che possano tornare alle loro responsabilità bibliche e difendere i perseguiti e predicare la pace e riconciliazione.

Che Dio vi benedica tutti.

Consiglio Inter-Religioso della Diaspora del Tigray (TDIRC)

Lascia un commento